Festa del gusto in Carnia

La Festa del gusto di Sutrio può essere un’occasione per trascorrere il primo fine settimana di marzo in Carnia

Qui il protagonista assoluto è il maiale, re della tavola in Carnia, terra friulana generosa e incontaminata, dove da sempre l’attività dei norcini (i purcitars) si tramanda da generazioni.
Domenica 3 marzo, nel borgo di Sutrio, si celebra quest’antica tradizione con “Fums, profums, salums, una grande festa che trasforma il borgo in un grande laboratorio dove appunto fumi, profumi e salumi si intrecciano in un percorso goloso.

Festa del gusto di Sutrio
Salumi tipici di questi monti, salami, musét (cotechino), pancette, prosciutto crudo e altro ancora, si potranno assaporare insieme ai piatti della tradizione di cui sono ingredienti, in 9 tappe di degustazione proposte da vari paesi carnici.
Durante tutta la giornata ci saranno dimostrazioni della lavorazione della carne di maiale nell’Ort di Sior Matie e attività per bambini nel cortile della scuola elementare.
La principale caratteristica di questi salumi, oltre alla qualità, è l’affumicatura, nata per favorirne la stagionatura e la conservazione che, a seconda della zona, varia nelle tempistiche, nei legni utilizzati e nei luoghi dove viene effettuata. I purcitars venivano chiamati dalle famiglie per preparare i salumi ed ognuno di loro aveva una ricetta segreta per insaporire le carni. Perciò i salami hanno un sapore simile, ma mai uguale. Non solo gli ingredienti, ma anche il luogo di conservazione, incide sul sapore del prodotto finito, dato che ha un importante ruolo nel processo di maturazione.
A Sutrio saranno presenti aziende e macellerie provenienti da tutto il Friuli Venezia Giulia per concorrere, con i propri insaccati, al titolo di Miglior salame del Friuli Venezia Giulia, individuato da una giuria di esperti.
Nell’Ort di Sior Matie, nel cuore di Sutrio, sarà possibile per tutti degustare i salami in gara e, nel pomeriggio, sarà proclamato il vincitore.
La proclamazione sarà seguita da uno show-cooking durante il quale gli chef Pietro Toffolo de Piante della Trattoria da Nando di Mortegliano e Giacomo della Pietra dell’Osteria da Alvise di Sutrio realizzeranno due piatti della tradizione norcina rivisitati in chiave moderna.

Per informazioni:
Pro Loco Sutrio – Tel: 0433 778921 – www.prolocosutrio.com

Condividi su:

Sezione: