Due Arti e un MITO a Parmigiano Reggiano Identity

Ingresso del Labirinto della Masone

Due
arti si sono unite in occasione di PR Identity, un evento svoltosi
nella splendida cornice del Labirinto d
ella
Masone nei pressi di Fontanellato in provincia di Parma.

Parliamo
del più grande labirinto d’Europa, ideato e costruito nella sua
tenuta da Franco Maria Ricci, desi
gner
ed editore di libri prestigiosi,
che
nelle sale attigue al museo
ha
accolto
una
trentina di

produttori
che
hanno
presentato le loro eccellenze a stampa e ristoratori.
Un’occasione
dunque per ammirare splendide opere d’arte della collezione FMR e
approfondire la conoscenza dell’arte casearia.


Attraverso le degustazioni è stato possibile capire le caratteristiche e le differenze che ogni forma del Re dei formaggi ha, dal profumo alla morbidezza al gusto, anche a parità di stagionaturae nonostante per la loro produzione venga seguito un rigido disciplinare. Tante le tipologie anche il biologico e le novità come il kosher . Oggi gli aderenti al Consorzio sono all’ attivo 230 caseifici e visto il successo della giornata, nelle prossime edizioni ne saranno coinvolti sicuramente molti di più dei presenti a questa prima.


Partner
anche in questa occasione l’Associazione CheftoChef che, rappresenta
oltre 50 c
uochi
dell’Emilia Romagna, tra cui molti stellati e che attraverso il suo
presidente Massimo Spigaroli, ha manifestato il suo plauso
all’iniziativa che
va
incontro alla ristorazione perché dall’interscambio, tra produttori
e chef, si migliora anche il rapporto con i propri clienti grazie ad
una maggiore conoscenza del prodotto.
Non
solo degustazioni, ma anche momenti di confronto e presentazione de
l
“5/4 del
Re
del
latte”
un’ idea del consorzio del P
armigiano
Reggiano.


Con
il

marchio Mito, un marchio di loro proprietà con il quale negli anni
novanta si marchiava una mono porzione da snack,
sul
mercato si
tuteleranno
alcuni prodotti,
attenzione
non
sotto prodotti,
ma
quelli
che
fino ad venivano venduti comunque senza una precisa identità.
Sono
prodotti che derivano dal ” re dei formaggi “ e
quindi
troveremo
il
tosone,
ritagli
della forma di cagliata fresca prima della salatura oramai
introvabile,
messo
sottovuoto,
la
ricotta, lo yogurt, il parmigiano fresco e la caciotta.   
Livia
Elena Laurentino

Condividi su:

Sezione: