Le Gustosità di Neria – La torta degli “addobbi “

Oggi 27 aprile è la domenica
in Albis e prepariamo la Torta di Riso, detta anche Torta degli Addobbi , che appartiene alla tradizione culinaria bolognese. Questo dolce veniva preparato appunto, durante
la “Festa degli Addobbi”, ovvero la domenica in Albis la prima dopo Pasqua dove era usanza, nelle parrocchie bolognesi, esporre alle
finestre, in segno di festa, dei drappi colorati durante il passaggio della
sacra processione con l’immagine del Corpus Domini. In questa occasione le case
dei parrocchiani erano aperte alle visite degli amici e conoscenti e agli
ospiti si offrivano piccoli rombi di torta di riso infilati
in uno stecchino. Naturalmente ogni famiglia bolognese ha la propria ricetta
che può variare in qualche ingrediente dalla ricetta depositata alla Camera di
Commercio ma il risultato sarà sempre eccellente. La ricetta che vi
scrivo è quella della mia nonna che vi assicuro è buonissima e anche molto
facile da fare.
Ricetta della Torta di riso:
Ingredienti per 1 lt di
latte,
125 gr di riso, 300 gr di
zucchero semolato, 100 gr di zucchero vanigliato, 7 uova intere, 200 gr di
mandorle, 150 gr di cedro candito, 200 gr di amaretti, buccia grattugiata di
1limone, 1 bicchierino di liquore mandorla amara, 1 pizzico di sale Fare
bollire il latte, aggiungere il riso, la scorza grattata del limone, il pizzico
di sale, lo zucchero vanigliato. 
Fare cuocere il riso facendo assorbire quasi
completamente il latte e lasciare raffreddare. 
Nel frattempo sbattere le uova
con lo zucchero semolato, incorporare le mandorle e il cedro tritato, gli
  amaretti frantumati finemente. Mescolare bene
ed aggiungere il composto al riso raffreddato. 
Mettere il composto in una
teglia imburrata e spolverizzata con pan grattato; l’impasto deve essere di 3-
4 cm. Cuocere in forno
scaldato a 180 gradi per 20 minuti, poi continuare la cottura per altri 40
minuti a 160 gradi.Quando si formerà un crosticina croccante di colore
caramello togliere dal forno, lasciare intiepidire e bagnare la superficie con
il liquore mandorla amara dopo aver fatto dei piccoli fornelli i con uno stecchino. 

Tagliare la torta rigorosamente a losanghe e servirla con calici di Romagna
Albana Spumante DOC,
vino spumante da dessert , piacevolmente dolce, morbido ed
elegante, fresco e sapido con sentori di frutta e cannella. Servirlo molto
fresco, 4 – 6 gradi, in calici a forma di flauto.
Buon lavoro e buon appetito ! Neria Rondelli

Condividi su:

Sezione: