AUGURI con…Le Gustosità di Neria – Stelle di Natale

A NATALE IL PIACERE È RESTARE A TAVOLA

Si sgombera la tavola per
fare posto ai dessert. Si porta tutto insieme. Dopo un pranzo sostanzioso ogni
commensale sceglierà quello che preferisce con i tempi che preferisce,
attardandosi a chiacchierare in attesa che arrivi il caffè. Frutta fresca e
frutta secca, dolci al cucchiaio e pandoro festoso che porta allegria a grandi
e piccini.
La ricetta delle Stelle
di Natale
 
Ingredienti per 1 pandoro: 1 pandoro, 250 gr di mascarpone,
250 gr di panna da montare, 2 rossi d’uovo, 100 gr di zucchero a velo, 2
carambole, 2 arance, 2 limoni, 10 fragole, 10 ciliegie candite Tagliare il
pandoro in senso orizzontale con un coltello affilato creando delle fette di
circa 2,5 cm
e riporre in frigorifero per almeno qualche ora. Nel frattempo preparare una
crema di mascarpone montando i rossi con lo zucchero; 
deve diventare gonfia e
spumosa quasi bianca; a questo punto incorporare il mascarpone e mescolare
bene. A parte montare la panna ed incorporarla alla crema di mascarpone mescolando
delicatamente dal basso verso l’alto con un cucchiaio di legno. Lasciare
riposare la crema in frigorifero prima di usarla.
Farcire le fette di pandoro
con la crema di mascarpone, 
spalmando sull’ultima fetta una cucchiaiata
abbondante.

Sovrapporre una seconda fetta facendola combaciare alla prima.
Posizionare sulle prime 2 fette farcite un’altra fetta sfalsata. Farcirla con
la crema e coprirla con un’altra fetta. Procedere così fino a comporre l’intero
pandoro. Fare attenzione a sovrapporre le fette in modo sfalsato per ottenere
l’effetto stella ad alberello. Completata la farcitura riporre il dolce nel
freezer. Estrarre il pandoro  mezz’ora
prima di servirlo. Spolverizzare con zucchero a velo, decorare con ciuffi di
panna montata, scorze di agrumi tagliati a stella, frutta fresca e frutta
candita, frutta brinata.

Gustare questo dolce con un
calice di 
Vernaccia di Serrapetrona DOCG
vino spumante dolce prodotto utilizzando il nobile vitigno Vernaccia Nera. La
caratteristica peculiare di questo vino è nel metodo di vinificazione; è
infatti l’unico spumante rosso DOCG a subire ben 3 diverse e successive
fermentazioni. Questo prezioso spumante ha un colore rosso rubino vivace. Ha il
perlage ricco e persistente. I profumi sono tipici del vitigno. In bocca è molto
corposo, sapido, morbido con un retrogusto gradevolmente amarognolo. È l’ideale
spumante da meditazione. Temperatura di servizio 8 – 10 gradi. 
Buon lavoro e buon appetito!
Neria
Rondelli
Mata Heri augura buon ascolto con Starman
– David Bowie
https://www.youtube.com/watch?v=4B5zmDz4vR4

Condividi su:

Sezione: