Festa della cicerchia a Serra de’ Conti nelle Marche

L’occasione per festeggiare a base di cicerchie al 24-26 novembre

le cicerchie secche la zuppa di cicerchie - Ph.Vivere a Senigallia         Zuppa di cicerchia in pagnotta

La  Festa della cicerchia si celebra da 27 anni nell’ultimo fine settimana di novembre a Serra de’ Conti in provincia di Ancona, lì dove dove nasce nel contesto di una natura generosa e terra del Verdicchio.

Spesso confuse con i tradizionali ceci, le piccole cicerchie sono simili ma non uguali. Conosciute già Egizi, Babilonesi e Romani le cicerchie sono legumi ricchi di proteine, fibre, vitamine e minerali essenziali e molto versatili in cucina. Si prestano infatti per straordinarie zuppe, saporiti stufati, ma gustose anche per in insalata come contorno.

La festa si svolge nel centro storico di Serra de’ Conti, all’interno delle mura medievali, e si snoda lungo tutte le vie, i vicoli e le piazze del paese, illuminate per l’occasione da ceri e foconi.

Su queste vie si aprono le porte delle cantine dove è possibile gustare la cicerchia in varie ricette, a cominciare dalla celebre “Zuppa di cicerchia in pagnotta”, per poi proseguire con gustose zuppe e passati.

Accanto alla “regina” cicerchia, troviamo altri prelibati piatti: i maltagliati, i frascarelli, il guanciale di maiale, la polenta, la pancetta in salmì, i vincisgrassi, lo stoccafisso, le tagliatelle con l’anatra, le cresce, il coniglio in porchetta, lo spezzatino, la trippa, la panzanella, la brustenga, nonché vari dolci preparati con farina di cicerchia, il tutto accompagnato dall’ottimo Verdicchio delle generose colline marchigiane.

Una passeggiata nel borgo per scoprirne le bellezze e le iniziative proposte per l’occasione, farà da corollario ad un fine settimana piacevole.

Tutte le informazioni su http://www.fuoriporta.it

Condividi su:

Sezione: